La città di Laterza in rete
Provincia, comune e scuola: quando la collaborazione funziona

Un accordo di programma tra Provincia e Comune permetterà al Liceo Vico di usufruire della tensostruttura, nel cortile posteriore della scuola, per le attività sportive. La firma del documento, stamattina 9 maggio, al Vico, dove è stato anche presentato il piano dei lavori a carico dell'Amministrazione provinciale per il miglioramento e la messa in sicurezza dell'edificio, in un incontro dal titolo "La collaborazione interistituzionale come valore aggiunto". Presenti la dirigente scolastica, Iole De Marco, il consigliere provinciale Sebastiano Stano, il sindaco di Laterza, Gianfranco Lopane, e il presidente della Provincia, Martino Tamburrano. Il punto dei lavori: conclusa la prima parte degli interventi svolti dalla Provincia al Vico, per la messa in sicurezza, l'igiene e l'efficientamento energetico. In termini più concreti, porte e bagni nuovi, spazi ed uscite di sicurezza adeguati, per una spesa di circa 300 mila euro. Seguiranno, a giorni, i lavori di manutenzione ordinaria per circa 50mila euro e, abreve, la gara d'appalto per l'adeguamneto dell'impianto elettrico (250 mila euro). A conclusione dell'iter dei lavori, si punta ad ottenere la Certificazione Prevenzione Incendi, C.P.I., rilasciata dai Vigili del Fuoco nel rispetto della normativa vigente. In programma, per il prossimo anno, anche la realizzazione di quattro aule nuove, adiacenti all'edificio, per un impegno di circa 800mila euro. Capitolo a parte, invece, quello della tensostruttura, realizzata dal Comune dieci anni fa, ma ancora inutilizzata perchè non messa a norma: da oggi la Provincia e il Comune si sono impegnati per garantire la concessione della struttura alla scuola per le esercitazioni di educazione fisica e le iniziative sportive. Alla Provincia l'onere di realizzare i lavori di adeguamento per una spesa di circa 40mila euro. Soddisfatto il presidente Tamburrano che, alla firma del documento, ha espresso l'attenzione costante della Provincia nei confronti di tutti i comuni e, soprattutto delle necessità delle scuole, che devono essere il fiore all'occhiello dei nostri territori. Proficua, quindi, in questo caso la "collaborazione interistituzionale", che – come ha sottolineato la dirigente De Marco - "porta grandi risultati: da una parte, la scuola può essere spunto di crescita e sollecitazione per il territorio; dall'altro, gli Enti istituzionali permettono alla scuola stessa di migliorare". Di qui il binomio chiave per la preside De Marco: "Il bene della scuola è il bene del territorio". Prova ne è l'impegno del consigliere Stano: "Vogliamo rendere sempre migliore la scuola, cui abbiamo rivolto tutta la nostra attenzione, - ha detto - per garantire sicurezza e conformità di legge all'ambiente frequentato da centinaia di studenti". Tutto ciò, nonostante le difficoltà incontrate dall'Ente negli ultimi mesi e i consueti tagli economici: "Avere un rappresentante del territorio in Provincia – ha sottolineato, però, il sindaco Lopane - è importante, grazie a ciò stiamo portando avanti opere di rilievo di cui potranno beneficiare gli studenti e tutti i cittadini". A breve, infatti, il sindaco ha promesso la realizzazione di strisce pedonali luminose per l'attraversamento dei pedoni liceali, mentre Stano ha assicurato un progetto per il riscaldamento a metano.



» JustTV

» Autore: JustTV
Cerca notizie per parola chiave:
News precedenti:

08/05/2017
M'Illumino d'Erasmus: anche Laterza aderisce all'iniziativa nazionale per l'Europa
Martedì 9 maggio, luci accese sul Municipio, da un'idea lanciata dal Liceo G.B. Vico

05/05/2017
Giornata dello studente 2017
Uguaglianza e accoglienza per crescere e divertirsi

29/04/2017
La maiolica di Laterza del Seicento
Presentazione del libro di Guido Donatone